lunedì 12 gennaio 2009

Arrivano i Mostri

Durante le vacanze di Natale, trovandomi in quella splendida cittadina che è Matera, sono andata a vedere "Arrivano i Mostri" un film di produzione "locale", cioè ambientato a Matera, con attori materani, più un factotum: Antonio Andrisani, scrittore e anche interprete di tutti gli episodi del film, perchè di film ad episodi si tratta. Sarei esagerata a definirlo un capolavoro, ma di certo è un film ben fatto e ti aiuta a passare una serata spensierata; non a caso è stato definito il "cine-panettone" materano, ma secondo me è una definizione che non rende giustizia al film, perché il film fa dell'ironia molto intelligente su delle degenerazioni della nostra vita quotidiana. Per esempio sull'uso spasmodico del cellulare, Internet e "se non sei su Google non sei nessuno", la "capacondominio" che prende questa sua funzione un po' troppo sul serio e ne fa una "ragione di vita", il manager delle brutte, che affitta ragazze racchie a quelle che lo sono un po' meno per far si che "risplendano" al confronto, le famiglie che partecipano al famoso gioco dei pacchi e poi ci rimettono qualcosa più di un pacco.
Ma non voglio raccontare oltre per non rovinarvi la sorpresa, nel caso aveste modo di vederlo, anche perché quasi tutti gli episodi si basano sulla sorpresa finale, che svela il senso della mini-storia e ti strappa una risata intelligente, ma anche una riflessione. Alla fine dello spettacolo sono anche andata a fare i complimenti ad Antonio Andrisani, che aveva assistito alla proiezione. Ho avuto un po' di difficoltà a riconoscerlo, visto che nel film esercita egregiamente l'abilità del trasformismo.
E' un bravo attore e un ottimo sceneggiatore e gli auguro di avere successo, perché sembra meritarlo. A voi, invece, auguro di andare a vedere il film, e, se non siete di Matera, di recuperarlo in DVD, ne vale la pena.
Se volete saperne di più potete chiedere al vostro amico Google, o, se siete troppo pigri, cliccare direttamente sui seguenti link:
Arrivano i mostri su Sassilive
Arrivano i mostri - Diario del film

2 commenti:

ilmiospazionline ha detto...

Non sono mai stato a Matera ma guardando in giro su Internet... cavolo! Sembra proprio un bel posto.

E comunque ha una storia cinematografica di tutto rispetto.

Per chi se lo stesse chiedendo: no. non sono un esperto di cinema. Ho solo visto su Wikipedia :-)

In ogni caso, spero di riuscire a vedere il film di cui parli. Spesso le produzioni indipendenti nascondono delle piacevolissime sorprese.

wanderlust ha detto...

Matera è proprio bellissima, forse proprio perchè è ancora un gioiello nascosto! Però se ti capita vienici in estate, d'inverno fa molto freddo, anche se, la cosa bella d'inverno è che sembra un presepe!