lunedì 11 maggio 2009

Tra le montagne

Trento. Di nuovo una partenza, una nuova avventura, un nuovo viaggio. Scrivo e davanti a me il paese che mi accoglie, la mia nuova casa, il mio nuovo posto. Tutto intorno le montagne. Che strano, non ci sono abituata, sono abituata ad avere il cielo sgombro intorno, senza confini, senza contorno.
La gente di qui dice che non può stare senza montagne, che quando è in altri posti ne sente la mancanza. Posso immaginarlo, quando sei abituato a vederle fin da bambino a contornare il tuo cielo in qualsiasi altro posto ti senti a disagio, tra le montagne, invece, ti senti protetto e difeso.
Il mio feeling con le montagne è strano, a volte mi sembrano troppo cosa, soprattutto quando il sole va via, come adesso.
Ma durante il giorno sono meravigliose, illuminate dal sole, risplendono, soprattutto quelle che hanno la cima innevata e sono così belle.
Mi incanto a volte a guardarle e cerco di fare mia la loro bellezza, di capirle, di sentirle, come le sentono loro, i trentini, ma non so se potrò mai riuscirci, non sono nata qua.
Mi manca il mare? Mah, non so, il mare è in completa antitesi con queste montagne, spazio aperto, senza confini e senza contorni. Ma entrambi risplendono illuminati dal sole.
Perchè sono partita? Perchè sono inguaribilmente curiosa, perchè voglio vedere sempre cosa c'è oltre, esplorare altre possibilità, altre vite, conoscere altre storie.
Sono venuta per “sentire” le montagne e capirle.
E così, appena un anno dopo essere tornata dal Michigan, riparto di nuovo, per un'altra avventura, stay tuned. :)

3 commenti:

Angelo ha detto...

Dai! Ma sei lì per lavoro o per svago?

PS grazie degli auguri ;)

wanderlust ha detto...

Per entrambi, perchè spero di svagarmi anche un po', oltre che lavorare, anche perchè per il momento qui di lavoro ce n'è tanto, e di svago così e così!
Sto cercando però una squadra di calcio, tanto per scaricare lo stress!
L'università qui è bellissima e non c'è il pericolo di annoiarsi, e sento anche di fare qualcosa di utile per una piccola parte del mondo. Che voglio di più dalla vita? La movida barese sul lungomare con i pub aperti sino alle 4 del mattino....

Angelo ha detto...

Che vuoi di più dalla vita?
Un lucano? Vabbè, quello c'è già...