giovedì 14 febbraio 2008

Non si può chiedere nulla di più!


E così è stato che due settimane fa ho avuto la fortuna di andare a vedere una partita di basket: Detroit Pistons vs. Los Angeles Lakers. Errata corrige, non una partita di basket, una partita dell'NBA!!!
E' diverso, il basket è uno sport bellissimo, ma qui è sublime! Qui i giocatori sono un tutt'uno con la palla, sembrano ce l'abbiamo attaccata alla mano!!! E' incredibile come se la passano tra le gambe, corrono, saltano e con una facilità, che a volte sembra estrema, la appoggiano, lì, dentro al cesto.
Ma c'è qualcosa di più, ed è la difesa! Prima di vedere la partita, non pensavo che la difesa potesse essere altrettanto spettacolare quanto l'attacco! E in questo i Detroit Pistons sono maestri, in attacco un disastro, ma che difesa spettacolare!
Non so come, ma ogni volta che la palla sembrava destinata, inesorabilmente, nel cesto, ecco spuntare dal nulla un omone nero, che saltando (nemmeno poi tanto!!) apre la mano, stoppa la palla al volo e rilancia l'azione dei Pistons!! Uao...da rimanere a bocca aperta per 10 minuti, se non fosse che in 10 minuti di azioni così ce ne sono un sacco!
Ma andiamo con ordine, lo stadio è una struttura bellissima, è grandissimo, dentro ci sono un sacco di negozi, ristoranti, e venditori di colesterolo puro!
Come al solito l'atmosfera che si respira è rilassatissima, nessuno che spinge per entrare, la partita è alla sette, ma si arriva con calma, ci si siede al tavolo del pub e si chiacchiera con gli amici, oppure si va a comprare un po' di junk food.
E così ho fatto anche io, ho comprato un panino imbottito di philly steak (della carne tagliata a filini sottili, enhanced with some colesterol:), contornato da patatine fritte, anch'esse inseparabili amiche di colesterol, e poi, per finire in bellezza, una birra chiara! Quando sono entrata nello stadio mi è mancato il respiro, anche perchè mi è subito venuta una inaspettata vertigine!
La pendenza era davvero...troppa, mi sono dovuto aggrappare al primo appiglio che ho trovato!
I giocatori sono entrati per riscaldarsi che non c'era ancora quasi nessuno nello stadio, come dicevo, sono arrivati tutti con molta tranquillità, alla spicciolata.
Quando la partita è iniziata ho subito notato che il livello era diverso, la percentuale di tiri da tre era elevatissima, così come quella di tiri da tre che andavano effettivamente a segno! Il primo tempo è scivolato via tranquillo, naturalmente nell'intervallo c'è stato l'immancabile spettacolo con un tizio che cantava canzoni dei village people e poi le cheerleader e infine domino pizza che ha consegnato pizze gratis random agli spettatori! La partita è uno spettacolo continuo, anche durante i time-out o l'intervallo c'è qualcosa da fare o, meglio, da vedere! Ed è sorprendente il numero di famiglie e bambini che sono allo stadio! Il secondo tempo è stato molto tirato e i Lakers erano sempre, costantemente, in vantaggio e noi non riuscivamo a recuperare. A 2 secondi dalla fine, ultimo attacco a disposizione per i Pistons, i Lakers chiedono time-out. Io ero al limite della tensione, dopo una partita tiratissima, ma mi sono davvero vergognata di me stessa quando mi sono girata e guardata attorno. Nessuno prendeva davvero sul serio la partita, in fondo si viene a vedere la partita per passare una serata spensierata, mica per essere divorati dalla tensione, ed è una cosa seria, si, ma fino ad un certo punto! Le cheerleader cantavano e celebravano il loro team, i bambini continuavano a ballare, la gente chiacchierava allegra e spensierata e, suddently, mi è sembrato di essere sola, di essere l'unica persona nello stadio con lo stomaco in gola, perchè era l'ultima azione, 20 secondi, ultima possibilità, due punti sotto, solo un canestro da 3 ci può salvare!
La partita è ripresa velocissima, qualche passaggio in attacco ed ecco la palla nell'angolo destro, perfetta posizione per un canestro da tre, cronometro che scorre velocissimo, -10, il nostro uomo prende la palla, -9, piega leggermente sulle ginocchia preparando il tiro, -8, lo stadio si ammutolisce, -7, tira, la palla sembra lentissima nella sua parabola, ecco inizia a scendere,-6, silenzio tombale, ecco tocca il bordo del cesto, lo accarezza, -5, DENTRO!!!!!!!!!!!!!
Ed in un unico, solo, istante, il silenzio si trasforma in boato...di felicità! Abbiamo vinto, per un solo punto!, grazie ad un canestro da tre nel finale, non ci credo!!! Come nel migliore dei film, come poter sperare e immaginare un migliore finale? Impossibile! Unbelievable!!! Mi sono seduta e ho respirato profondamente,
chiuso gli occhi, sorriso e pensato: non si può veramente chiedere niente di più, niente di più!

6 commenti:

Malabei ha detto...

I first visited your blog, but my antispyware said that he is infected with an unknown virus.
I deleted the virus through this AntiSpyWare.
The virus does not manifest itself but gradually destroys information on the computer.

wanderlust ha detto...

Non clikkate sul link dell AntiSpyWare, è quello il virus stesso! Il commento è fake!

Ivan ha detto...

See here

Anonimo ha detto...

anche il terzo commento è un virus. Cavolo, mi sa che stai diventando famosa :-)

Fox ha detto...

Sorry. Look please here

Merr ha detto...

This comment has been removed because it linked to malicious content. Learn more.